Slideshow Image 1 Slideshow Image 2 Slideshow Image 3 Slideshow Image 4 Slideshow Image 5 Slideshow Image 6

PIRP Lecce

Programma integrato di riqualificazione delle periferie IV Circoscrizione Rudiae - Rione San Pio

  • Committente:
    Comune di Lecce
  • Anno:
    2007
  • Tipo:
    urbanistica/territorio
  • Status:
    progetto
  • Team:
    arch. Fernando Russo, arch. Michele Beccu (ABDR)
  • Superficie:
    453.371 mq
  • Localizzazione:
    Lecce - Italia
 

L'ipotesi localizzativa e la proposta di utilizzazione funzionale discendono dalle caratteristiche del luogo e dal succedersi delle trasformazioni che quella parte di città sta attraversando. Si tratta infatti di una parte di città che ha tradizionalmente ospitato i primi insediamenti industriali, che sono ancora in parte attivi, e laddove invece sono stati dismessi, ancora segnano con la loro forte presenza il tessuto urbano e la memoria cittadina, offrendosi come capisaldi di una antica coesione urbana e come soggetti di una possibile riorganizzazione civica. Quelli che si propongono, infatti, sono destinati a forzare il senso di una parte della città che sta progressivamente cambiando funzione, diventando sempre più una parte di città dedicata all'istruzione, alla cultura e all'utenza giovanile.
Il PIRP interviene nella riqualificazione dell’edilizia residenziale sovvenzionata esistente e nell’offerta di alloggi speciali alle giovani coppie e ai giovani studenti universitari. Non a caso infatti l’area da riqualificare è all’interno dell’ambito di influenza della Facoltà di Beni Culturali, a ridosso di un’area marginale di risulta tra l’ex Manifattura Tabacchi ed un tronco ferroviario e a ridosso di un’area di risulta della viabilità prevista dal PRG, ma non attuabile in quanto insistente su una maglia urbana già edificata.
Punto forte del PIRP è la riqualificazione di una vasta area del quartiere attraverso la realizzazione di un polmone verde, la cosiddetta “villa” o parco.
Il quartiere ha già dei parchi privati,  ma congiungere Villa Reale, il parco di Torre Belloluogo e il nuovo parco pubblico proposto, innalzerebbe il livello della qualità della vita del quartiere e si porrebbe come momento di aggregazione tra giovani, ragazzi ed anziani. L’idea di rigenerazione dei quartieri prevista dallo “strumento PIRP” viene completamente fatta propria dalla proposta che svilupperemo innanzi più dettagliatamente.
Il PIRP del quartiere Rudiae si caratterizza inoltre come uno strumento di “iniziativa pubblica” che definisce gli obiettivi e le finalità da perseguire anche con il coinvolgimento di enti e istituzioni esterne al Comune, che nel nostro caso si configurano essenzialmente come interventi dello IACP e dell’Università.
Ne consegue che il coinvolgimento dei privati attraverso un bando pubblico concorrenziale potrà avvenire solo dopo l’approvazione del PIRP da parte della Regione Puglia, mentre il coinvolgimento degli enti come lo Iacp e l’Università potrà realizzarsi attraverso convenzioni.