Slideshow Image 1 Slideshow Image 2 Slideshow Image 3 Slideshow Image 4 Slideshow Image 5 Slideshow Image 6

PIRP Bitetto

Rivitalizzazione del centro storico e maglia urbana limitrofa

  • Committente:
    Comune di Bitetto
  • Anno:
    2007
  • Tipo:
    urbanistica/territorio
  • Status:
    in costruzione
  • Team:
    arch. Fernando Russo
  • Consulenti:
    arch. F. Rutigliano
  • Superficie:
    230.232 mq
  • Localizzazione:
    Bitetto (BA) - Italia
 

L'obiettivo da raggiungere è dunque quello della rivitalizzazione del Centro Storico, delle aree limitrofe attigue, della maglia urbana più degradata che ha bisogno di interventi di riqualificazione urbana, attraverso interventi di adeguamento dei servizi primari e secondari, oltre ad incentivare l'edilizia residenziale sovvenzionata e convenzionata di tipo sociale (giovani coppie, anziani). Gli interventi previsti nel PIRP si pongono l' obiettivo di raggiungere un adeguato livello di mobilità sostenibile, la dotazione di nuovi servizi pubblici e alloggi sovvenzionati per giovani coppie e anziani. Continuando gli interventi di recupero del patrimonio comunale all’interno del centro storico, con l’obiettivo di recuperare il patrimonio dismesso e disabitato, si vuole consentire il ritorno in esso delle giovani coppie con l' obiettivo di rivitalizzare un centro storico abbandonato a se stesso. Si propone la realizzazione di 7 alloggi che, uniti a quelli in corso di recupero con i fondi ministeriali, porterebbero a 14 gli alloggi di edilizia residenziale sovvenzionata. Con la ristrutturazione e restauro dell’ex palazzo vescovile, di proprietà comunale, si dota la città di quei servizi di pubblica fruizione mancanti, come il museo civico e pinacoteca, la biblioteca ed un archivio storico, la sala della musica e seminariale. Si prevedono anche opere infrastrutturali fondamentali come il completamento della rete fognante, la revisione della pavimentazione in basole all' interno del centro storico, la pista ciclabile e il percorso pedonale lungo il perimetro delle mura e nel centro antico, con aree di sosta attrezzate per anziani e gioco dei minori. Il  PIRP ha fatto proprio l' esigenza, denunciata dalla comunità, di ridare il gisuto slancio all' artigianato locale e pertanto si è sviluppata l' idea di creare un asse attrezzato da per lo svolgimento del mercatino del tessile e fieristico. Infine per  incentivare la mobilità sostenibile è stata ipotizzata un' area a parcheggio-scambiatore pubblico: tale parcheggio consentirà di lasciare l' automobile fuori dal centro e raggiungere il centro urbano con un mezzo di trasporto più leggere e meno inquinante come la bicicletta.